QUARTIERE DEL QUADRARO

You are now entering free Quadraro

Il festival Attraversamenti Multipli 2022 abita i paesaggi urbani del quartiere Quadraro a Roma. Abbiamo scelto all’ interno di una progettualità che si sviluppa su più annualità di abitare con il festival il Quadraro per sviluppare e depositare l’interazione sinergica che abbiamo costruito con questa porzione di metropoli e con le comunità che lo animano. Abbiamo scelto Il Quadraro perché è un luogo “denso”, sia di memoria storica sia di attivismo contemporaneo.
Il Quadraro, è il quartiere di Roma che ha ricevuto il 25 aprile 2004 la “Medaglia d’oro al merito civile” per essere stato uno dei centri più attivi e organizzati dell’antifascismo. Al Quadraro c’era il “Nido di vespe”, la roccaforte urbana della Resistenza e al Quadraro ci fù il feroce rastrellamento da parte delle truppe naziste: l’operazione Balena, scattata all’alba del 17 aprile 1944 e diretta personalmente dal maggiore Kappler, si concluse con la deportazione in Germania di circa un migliaio di uomini, tra i 18 e i 60 anni, costretti a lavorare nelle fabbriche in condizioni disumane.

Al Quadraro, a metà degli anni 50, l’INA-casa realizzò il suo più grande intervento di edilizia popolare: tra cui la costruzione del “Boomerang”, l’enorme palazzo affacciato su largo Spartaco, e utilizzato in diversi film da registi come Pier Paolo Pasolini (“Mamma Roma”) e Mario Monicelli (“Un Borghese piccolo piccolo”).
Il “Boomerang” è uno degli edifici più importanti di tutto il complesso urbanistico realizzato da INA-casa nel quartiere del Quadraro, che è considerato un monumento del moderno sia per gli architetti importantissimi che hanno collaborato al progetto – tra cui Mario De Renzi, Saverio Muratori e Adalberto Libera – sia per la varietà degli edifici.
Al Quadraro è presente il progetto M.U.RO – Museo di Urban Art di Roma: fondato nel 2010 è un museo a cielo aperto con la presenza di moltissime opere di artisti di Street Art di fama internazionale.

Ci interessa Largo Spartaco perchè è un segno concreto delle trasformazioni della città: fino al 2011 era solo un enorme parcheggio, poi, grazie all’attivismo della comunità locale, una parte è stata riqualificata ed è stata creata un’isola pedonale che è diventata un punto importante di aggregazione e relazione.

 

Il nostro “abitare” con il festival il Quadraro è il nostro modo di dare un contributo alla vivibilità e alla rigenerazione degli spazi pubblici attraverso le performing arts contemporanee.

Attraversamenti Multipli / Margine Operativo collabora le seguenti realtà / strutture che operano in questa zona della metropoli di Roma:
la galleria d’arte contemporanea e spazio polivalente Garage Zero
la Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo
il pub / enoteca Sottosopra
la palestra popolare Quadraro Gym
il centro sociale Spartaco

Nella foto: un’opera di Lucamaleonte dedicata al Nido di Vespe al Quadraro