image description
 

 

 

a cura del coreografo / danzatore
SEIFEDDINE MANAI / BROTHA FROM ANOTHER MOTHA COMPANY

 

 

WORKSHOP > PHYSICAL DANCE THEATER “Real Is Rare”

rivolto a danzatori / performer / attori

Il workshop si svolge a Roma all’ interno del programma del Festival Attraversamenti Multipli 2019, nell’ ambito del progetto Europeo “Contact Zones _ performing arts in urban spaces “. E’ prevista la presentazione  di un esito  scenico  del workshop  il 28 settembre.

 

Il  workshop si terrà :

nei giorni 25, 26, 27, 28 settembre

dalle h 15 alle h 20

 

a Garage Zero  via Treviri, Roma

e in spazi urbani del Quadraro – Roma

 

L’ esito scenico / performance site specific  realizzata durante il worksho sarà presentato al pubblico:
sabato 28 settembre 2019 alle h 22 a Largo Spartaco,  Roma
all’interno del programma del festival Attraversamenti Multipli 2019.

 

La partecipazione è GRATUITA
ed è aperta a un numero di massimo 15 partecipanti.

Per partecipare: è necessario inviare  – ENTRO IL 30 AGOSTO –

un  breve curriculum  inserendo in oggetto:
NOME_COGNOME_workshop Real is rare
all’indirizzo: contact@margineoperativo.net

 

Un workshpo gratuito  di contaminazione tra la danza / la performing art e  gli spazi urbani , un esplorazione tra le combinazioni possibili nel processo creativo tra corpo & mente, in relazione con  gli spazi urbani e luoghi non convenzionali

Spazi diversi portano a immaginare nuove configurazioni sceniche, sperimentare nuovi rapporti con il pubblico. Questo si lega anche al desiderio di uscire e incontrare il pubblico al di fuori dei luoghi di cultura ufficiali  per una reciproca stimolazione artistica.

La relazione con se stessi, con gli altri e con lo spazio è al centro delle creazioni della compagnia e di questo workshpo.  I temi affrontati nelle creazioni sono sempre sostenuti da una riflessione sullo status dell’artista, sul lavoro svolto su se stessi e sulla sua relazione con le aspettative degli altri e della società riguardo al gesto artistico.

 

Seifeddine Manai

Di origini tunisine, scopre molto presto l’universo della danza. Dopo la formazione con Sybel Ballet TheatreCompany, danza nel 2003 nella compagnia giovanile del National Ballet of Tunisia.  Continua gli studi grazie allaborsa di studio dell’École Nationale Supérieure de Danse Contemporaine in Angers, dove studia con coreografi del calibro di Trisha Brown, Ko Murobushi, David Zambrano, Loic Touzé e Will Montero.Nel 2004, l’universo del cinema lo ispira e viene coinvolto per un’interpretazione nel lungometraggio, “Making off “,con il regista Nourri Bouzid, premio Tanit d’or alle Journées Cinématographiques de Carthage. Nel 2007 lavora con la Compagnie Osmosis Physical Dance Theater e danza in Highway Of The Sun, TRANSIT, (There) stars in the worlde Dance Room International Hotel. Collabora con diverse compagnie, tra cui The Ballet C de la B e Ultima Vez. Dopola rivoluzione tunisina fonda il suo collettivo: Brotha From Another Motha.

 

La compagnia Brotha From Another Motha è stata fondata nel marzo 2011. La curiosità artistica e gli eventi politici spingono Seifeddine Manaï a lavorare in Tunisia dove vuole formare giovani tunisini che sono coinvolti da questo movimento della società: la Primavera Araba. La compagnia forgia ed evolve durante i viaggi e le rappresentazioni all’estero, in particolare in Francia, Svezia, Italia, Corea del Sud o New York. Il coreografo, sempre curioso di nuovi incontri artistici e umani, sta sviluppando il lavoro internazionale della Compagnia  attraverso nuove collaborazioni in Francia, Inghilterra e Svizzera tra il 2011 e il 2017. Brotha From Another Motha è una compagnia alla ricerca di poesie; sviluppa nel tempo una firma nella danza fisica e teatrale.  I performers sono di varie nazionalità (Francia, Tunisia, Corea del Sud e Spagna). Questa identità conferisce un aspetto universale caro al coreografo che si avvicina alla danza e alla creazione come mezzo di libertà e di  espressione oltre i confini.

 

 

       profilo Instagram
profilo Facebook