Attraversamenti Multipli è un festival creato da Margine Operativo che si interroga sulle relazioni tra i linguaggi artistici contemporanei e il presente inserendo eventi crossdisciplinari in spazi pubblici e in luoghi simbolo delle trasformazioni urbane.

Attraversamenti Multipli è un progetto che ama muoversi sulle linee di confine tra differenti codici artistici e nelle zone di prossimità tra arte e vita.

Attraversamenti Multipli per il triennio 2020-2021-2022 è accompagnato dal tema / slogan everything is connected – tutto è connesso.
L’ effetto farfalla / butterfly effected riguarda la nostra fragilità e la nostra totale interdipendenza. Siamo tutt* interconnessi attraverso relazioni non lineari.

Viviamo in un pianeta danneggiato e, come scrive Donna Haraway*, l’unica soluzione è costruire trame relazionali con l’altro da sé: individui umani e altre specie.
Non siamo autosufficienti, siamo una realtà complessa e articolata.

Stare nel mondo e costruire mondi sono esercizi collettivi e multipli, nei quali agire significa, consapevolmente o meno, agire in interazione con altre creature e diversi contesti sociali, culturali e ambientali.

Attraversamenti Multipli 2021 si presenta all’ interno di uno scenario complesso segnato da una pandemia globale che ha determinato una desertificazione delle relazioni reali tra le persone. Quello che è scomparso dalla scena del mondo sono le relazioni tra i “corpi”.
L’edizione 2021 del festival mette al centro la relazione, la partecipazione e la condivisione di spazi e tempi ed è accompagnato dallo slogan “everything is connected – tutto è connesso”, per sottolineare che siamo tutt* interconnessi.
Attraversamenti Multipli 2021 si propone come un dispositivo partecipativo e relazionale e come uno spazio vitale di relazione. Un human landscape creato dai corpi che si incontrano, dagli sguardi che si incrociano e dalla condivisione di spazi / pensieri / azioni.

Nel programma di questa edizione, sempre nella prospettiva della interconnessione tra azione artistica / spettatori / paesaggi urbani, sono presenti: site specific creati per il festival in interazione con gli spazi che li accolgono, progetti artistici con formati relazionali particolari che cercano di dissolvere i confini tra performers e spettatori per costruire un incontro e uno spazio da abitare, performance che ibridano diversi generi artistici, opere aperte e in divenire che si mostrano al pubblico nella loro fragilità, spettacoli dedicati alle nuove generazioni di spettatori.

Alessandra Ferraro e Pako Graziani

*Donna J. Haraway, Staying with the Trouble. Making Kin in the Chthulucene,
Duke U.P., Durham and London2016.

Gli artisti e i progetti del viaggio 2021 di Attraversamenti Multipli sono:

ANTONIO REZZA | CARLO MASSARI / C&C COMPANY
PROGETTO DEMONI / ULTIMI FUOCHI TEATRO
BOL | MONDOCANE | RASOTERRA
MILITANT A (Assalti Frontali) & ALESSANDRO PIERAVANTI (Muro Del Canto)
SPETTATORI MIGRANTI / ATTORI SOCIALI
MISTRAL | GIORGIA CELLI e ALESSANDRO FLORIDIA
ROBERTO LATINI / FORTEBRACCIO TEATRO
FABRITIA D’INTINO e DARIA GRECO | MARGINE OPERATIVO
VEEBELFETZER / duo tascabile
SARA SGUOTTI | COMPAGNIA GIOVANNA VELARDI
COLLETTIVO CINETICO | SALVO LOMBARDO / CHIASMA
VALERIO SIRNA + ARIANNA LODESERTO / DOM – | MADAME REBINÉ

ENGLISH

Attraversamenti Multipli is a festival created by Margine Operativo that questions the relationships between contemporary artistic languages and the present by inserting cross-disciplinary events in public spaces and in places symbolic of urban transformations.

Attraversamenti Multipli is a project that loves to move along the borderlines between different artistic codes and in the areas of proximity between art and life.

Attraversamenti Multipli for the three-year period 2020-2021-2022 is accompanied by the theme / slogan everything is connected.
The butterfly effect concerns our fragility and our total interdependence. We are all interconnected through non-linear relationships.

We live on a damaged planet and, as Donna Haraway* writes, the only solution is to build relational plots with the other: human individuals and other species.
We are not self-sufficient, we are a complex and articulated reality.

Being in the world and building worlds are collective and multiple exercises, in which acting means, consciously or unconsciously, acting in interaction with other creatures and different social, cultural and environmental contexts.

Attraversamenti Multipli 2021 is presented within a complex scenario marked by a global pandemic that has led to a desertification of real relationships between people. What has disappeared from the world stage are the relationships between “bodies”.
The 2021 edition of the festival focuses on relationships, participation and the sharing of space and time, and is accompanied by the slogan “everything is connected”, to underline that we are all interconnected.
Attraversamenti Multipli 2021 proposes itself as a participatory and relational device and as a vital space for relationships. A human landscape created by the bodies that meet, by the gazes that cross and by the sharing of spaces / thoughts / actions.

In this edition’s programme, always in the perspective of the interconnection between artistic action/spectators/urban landscapes, there are: site specific works created for the festival in interaction with the spaces that welcome them, artistic projects with particular relational formats that try to dissolve the boundaries between performers and spectators in order to build an encounter and a space to inhabit, performances that hybridize different artistic genres, open and becoming works that show themselves to the public in their fragility, shows dedicated to the new generations of spectators.

Alessandra Ferraro and Pako Graziani

*Donna J. Haraway, Staying with the Trouble. Making Kin in the Chthulucene,
Duke U.P., Durham and London2016.

The artists and projects of Attraversamenti Multipli’s journey 2021 are:

ANTONIO REZZA | CARLO MASSARI / C&C COMPANY
PROGETTO DEMONI / ULTIMI FUOCHI TEATRO
BOL | MONDOCANE | RASOTERRA
MILITANT A (Assalti Frontali) & ALESSANDRO PIERAVANTI (Muro Del Canto)
SPETTATORI MIGRANTI / ATTORI SOCIALI
MISTRAL | GIORGIA CELLI e ALESSANDRO FLORIDIA
ROBERTO LATINI / FORTEBRACCIO TEATRO
FABRITIA D’INTINO e DARIA GRECO | MARGINE OPERATIVO
VEEBELFETZER / duo tascabile
SARA SGUOTTI | COMPAGNIA GIOVANNA VELARDI
COLLETTIVO CINETICO | SALVO LOMBARDO / CHIASMA
VALERIO SIRNA + ARIANNA LODESERTO / DOM – | MADAME REBINÉ